Crea sito
RSS Feed

Ciao MIMI’

24 settembre 2011 by Maria Luisa 11.629 Comments »
GRAZIE!
E’ difficile dare un senso ad un’esperienza così dolorosa, è difficile non lasciarsi turbare da una morte improvvisa ed apparentemente così ingiusta. La morte è un avvenimento drammatico, misterioso, troppo temuto e troppo poco accettato perchè lo si possa affrontare con serenità o lo si possa descrivere semplicemente in due righe.
A tutti coloro che a MIMI’ hanno voluto bene ci fa piacere dire che probabilmente le loro parole non asciugheranno le nostre lacrime ma almeno ci faranno sentire meno soli nella sofferenza.
La famiglia vuol dire grazie, grazie a tutti. Grazie agli amici, si, agli amici, perché MIMI’ aveva solo amici, amici che si sono prodigati in tutti i modi possibili per manifestarci la loro sincera solidarietà nei confronti del nostro dolore, ed hanno reso più sopportabile la perdita del caro MIMI’.
Grazie, agli amici d’infanzia, agli amici del gioco, agli amici della tifosi Juventini, ai colleghi dell’INPS, agli amici del mondo politico, agli amici giornalisti, agli amici e ai sindaci dei comuni del comprensorio: Palermiti, Vallefiorita, Amaroni,Girifalco, Gasperina, Centriche, Olivadi, San Vito sullo Jonio, Stalettì, Montauro, Alle autorità Provinciali e Regionali, alle autorità militari, alle diverse associazioni della protezione civile.
Grazie a tutti coloro i quali ci hanno semplicemente sorretto con un abbraccio o con una stretta di mano, ai compaesani …a Squillace tutta.
Squillace, tanto amata da Mimì, che ha certamente saputo ricambiare l’amore donato con una commovente, unanime, sincera e composta partecipazione al dolore. Un paese che si è completamente fermato per dare tutti gli onori possibili al caro Mimì, coniando frasi uniche e indimenticabili come: “Mimì, l’amico di tutti – Mai nessuno come te”,
Vi siete prodigati tutti in una gara di solidarietà che resterà incisa per sempre nei nostri cuori, onorandoci per l’affetto che ci avete dimostrato;
ci avete commosso,…. grazie!
Un ringraziamento particolare va all’Onorevole Guido Rodio, al sindaco e all’amico Guido Rodio, organizzatore perfetto di un’accoglienza nobile. Egli ha sputo interpretare egregiamente, in qualità di primo cittadino, il dolore di tutta la comunità.
Forse qualcuno o qualcosa ci sarà sfuggito,ve ne chiediamo scusa! Ma di certo abbiamo colto il dolore profondamente solcato sul viso di ognuno di voi e le lacrime sincere che avete versato per il nostro caro MIMI’.
Un grazie sentito anche a quella persona che ha portato al cimitero una stella di natale con un bigliettino anonimo con su scritto un pensiero dolcissimo, profondo e commovente,
dice così:
“Da me,
un semplice grazie,
ma Dio saprà ricompensare chi ha dato ascolto
soprattutto agli umili.
Ciao MIMI’.
Sono questi pensieri, questi gesti, questa partecipazione che renderanno Mimì eternamente vivo nei nostri cuori e nella nostra memoria.
Se Mimì potesse dire la sua, ancora adesso, sarebbe commosso come non mai, grato per quanto avete fatto per i suoi affetti più cari, grazie a tutti…..a tutti, a tutti.
Ciao Mimì, mai nessuno come Te!
Be Sociable, Share!
 

Leave a Reply

*